ARM presenta Mali-Cetus: nuova DPU pensata per 4K HDR e realtà virtuale (foto)

Grosse novità per il mondo dell’hardware mobile. ARM ha presentato la nuova Mali-Cetus, nome in codice della rinnovata archittetura per display processor unit (DPU) – uno dei componenti dei processori ARM, insieme a CPU, GPU e VPU – destinata soprattutto a smartphone e tablet.

Si tratta di un rinnovamento importante, visto che Mali-Cetus rappresenta un netto salto in avanti rispetto al passato. La precedente generazione era pensata per i display in Full HD, mentre Cetus è ottimizzata per risoluzioni 4Kx2K fino a 120 Hz. Inoltre, sono stati inseriti tanti miglioramenti per il layering e lo scaling, il supporto nativo a tecnologie come HDR10 e Hybrid Log-Gamma, migliori prestazioni per la realtà virtuale e i visori VR e migliore ottimizzazione del consumo energetico.

La logica interna dalla DPU è stata completamente riprogettata, dividendola in 5 sotto-unità differenti, che si occupano a turno delle differenti operazioni da compiere. Sebbene sia LPU che AFBC abbiano subito un netto miglioramento delle prestazioni, il salto maggiore è quello della composition unit, in grado di supportare ora 8 layer – invece dei 7 della precedente generazione di DPU – e 4 scaling engine. Tale modifica risulta particolarmente importante per i dispositivi Android che supportano il multi-window, visto che ogni finestra ha bisogno di un singolo layer per la composizione.

LEGGI ANCHE: La GPU di iPhone 8 sarà sviluppata da Apple

Grazie a Cetus, ARM ha introdotto anche una nuova interfaccia per i coprocessori, che da ora in poi saranno personalizzabili dai suoi clienti, i quali potranno anche scegliere soluzioni di terze parti in futuro. Per adesso, il coprocessore scelto da ARM si chiama Assertive Display, e permette di ottenere migliori prestazioni per il tone-mapping, tecnologia utilizzata per la renderizzazione dei dati HDR.

Tirando le somme, la nuova architettura Mali-Cetus si pone all’avanguardia rispetto al panorama attuale e futuro, garantendo un supporto migliore a dispositivi di ultima generazione, come visori VR e smart TV 4K HDR. Per ora non resta che attendere gli sviluppi di questa tecnologia, dato che per vedere sul mercato dei prodotti che montino processori dotati di DPU Cetus dovranno passare ancora molti mesi.

L’articolo ARM presenta Mali-Cetus: nuova DPU pensata per 4K HDR e realtà virtuale (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata